sitemap


 
questo blog è fermo, per passaggio a nuova veste grafica all'indirizzo http://www.gradiniemappe.com/ (26/03/2015)

dividere un paese in due

sabato 26 febbraio 2011

dividendo un paese in due, non si ottengono paesi unitari ma ancora paesi divisi tra loro





                                                                                                    post 223 

la truffa delle onlus: l'Unicef

venerdì 25 febbraio 2011

 Alla francescobarnabaonlus e' possibile adottare e sfamare anche bambini del primo e secondo mondo (post 211).
Non solo, a differenza di tante onlus-truffa il cui obbiettivo e' il profitto, ottenuto mentendo sulla propria mission e facendo credere al finanziatore-donatore di agire per il bene del prossimo, alla francescobarnabaonlus e' possibile quello che nessuna altra onlus offre al mondo: la possibilità' di avere l'indirizzo di un bambino povero a cui dirigere direttamente le proprie donazioni, ottenendo cosi' quella che sarebbe la vera onlus: dare senza avere niente in cambio.
Anzi rimettendoci, perche' avere l'indirizzo (cercare) e poi trasmetterlo al donatore comporta una pur minima fatica che non e' zero.
Questo a differenza di onlus anche blasonate e famose come per esempio la Unicef, che non passa la prova del bambino (email)  rifiutandosi di dare qualsiasi indirizzo se non c'e' un qualche tornaconto economico per la Unicef stessa.

 (nelle immagini sotto la terra divisa  in mondi prendendo come metro la paga oraria di un operaio)



i 4 mondi (la divisione e' approssimativa) 




 post 222 

finestre: le due relazioni base

lunedì 21 febbraio 2011

immagini sotto i due principali tipi di rapporti tra persone (e non), raffigurate graficamente da due stanze con una finestra che da' sull'esterno. Per cui fra tutte le casistiche che si possono avere ce ne sono due base: una finestra unica, come nella prima immagine, che rende necessaria o la dittatura di una delle due parti oppure un accordo fra loro. Esempi, facendo riferimento alle nostre biblioteche: l'apertura o la chiusura, l'energia elettrica, l'orario, eccetera, tutti parametri uguali sia per gli utenti che per i bibliotecari.
La seconda casistica base, seconda immagine, due finestre separate, con tutte le sottocasistiche, come per esempio la disposizione dei monitor, i bagni, eccetera: parametri che cambiano a seconda che si prendano in esame quelli dei bibliotecari o quelli degli utenti.


immagini sopra: una finestra due stanze (genitori-figli fino a 14 anni, dittatore-sudditi)
sotto: due finestre due stanze (due adulti, azienda-cliente)


questo rapporto, ognuno decide per se',  in realta' nelle biblioteche italiane non  c'e': quasi tutto viene deciso dai  bibliotecari (o meglio ci sono le due finestre separate ma sono tutte e due comandate dai bibliotecari)(http://gradiniemappe.blogspot.com
/2010/10/monitor-e-privacy.html)
 









                                                                                                    post 221 

la seconda capitale

fogli di lavoro al mmlab: in un futuro non lontano le nazioni usciranno dalla fase monopolistica che vede una capitale per nazione (vedi il paragone con le prime societa' patriarcali, oppure la presenza della sola rai agli inizi della televisione italiana, ecc.) per arrivare ad una piu' moderna ed efficiente organizzazione territoriale con due capitali per stato.
Per ogni stato quindi affiancare alla capitale odierna la seconda capitale
Immagini sotto le mie mappe con la mia conoscenza (ignoranza) sulla seconda citta' per importanza (escludendo gli altri fattori che determinano la scelta della seconda capitale)
Non conosco bene la seconda citta' di Germania, Francia, Inghilterra. Per la Grecia ho ricordi scolastici di Sparta, ma non so se questa citta' esiste ancora..








                                                                                                    post 220